Opzioni Binarie

Le opzioni binarie rappresentano una svolta epocale nel panorama del trading online.

Sono lo strumento di trading più utilizzato degli ultimi 5 anni e sono anche, questo uno dei motivi alla base del grande successo che le accompagna, particolarmente indicate per traders di poca o addirittura nessuna esperienza.

Utilizzate sopratutto per operazioni speculative di brevissimo respiro(con le opzioni binarie, infatti, si possono aprire e chiudere posizioni ogni minuto), esse nascono in un contesto finanziario costantemente impegnato alla ricerca del profitto.

Migliori Brokers Opzioni Binarie

Le opzioni binarie sono un prodotto finanziario a se stante, capaci di produrre profitto sia durante fasi e trend di mercato positivi (mercati al rialzo) che durante trend di mercato negativi (mercati al ribasso).
Con le opzioni binarie si guadagna sempre, non importa se le Borse cedono terreno o se il Dollaro segna il passo nei confronti dell’Euro.

Mercati al rialzo o Mercati al ribasso offrono le medesime opportunità di guadagno.

In questo articolo parleremo di questo ed altre caratteristiche delle opzioni binarie, di che cosa sono gli asset, di come svolgere una compravendita e sopratutto di quanto ci si può guadagnare.

Affronteremo l’argomento opzioni binarie usando un linguaggio semplice e il più chiaro possibile, ricorrendo, laddove ce ne sarà bisogno, ad esempi pratici e consigli precisi su quali Broker scegliere per iniziare.

Insomma, cercheremo di avviare l’utente e guidarlo dall’inizio alla fine, dalla scelta del Broker allo scambio binario vero e proprio.

Investire con le opzioni binarie significa, pertanto, investire una somma di denaro sulla previsione che, ad una scadenza precisa (un minuto piuttosto che un ora o un giorno), il prezzo dell’asset (questo il nome dei singoli beni negoziabili) sarà superiore o inferiore al prezzo di acquisto.

Sono detti Asset tutti i titoli azionari, le coppie di valuta, le materie prime e gli indici di borsa.
Se le nostre previsioni risulteranno corrette, ecco il perchè di tanto successo, arriviamo a guadagnare, immediatamente e senza costi aggiunti, fino anche il 75/80% del capitale investito.

Elementi caratterizzanti del trading binario

Broker: il Broker è colui il quale ci fornisce i mezzi ed i servizi per scambiare opzioni binarie attraverso la sua Piattaforma di trading.
I Broker tendono ad arruolare quanti più traders possibile, offrondoci una serie di opportunità e vantaggi esclusivi; Bonus, percentuali di guadagno più alte, strumenti di lavoro, Indicatori di trading, etc.

Il Payout: la previsione corretta consente di guadagnare una somma variabile tra il 65% e l’80% del capitale investito.
Tale percentuale o “Payout” ci è già nota nel momento in cui decidiamo di acquistare l’opzione, ed è stabilita dal Broker con il quale operiamo.

Percentuale fissa e non variabile!

Prevedere se il prezzo alla scadenza sarà più alto o più basso del prezzo di acquisto (prezzo target) è un esercizio che ha soltanto il 50% di probabilità di verificarsi.

Da qui il nome di opzioni binarie, due sole possibilità sulle quali scegliere!

Scadenza: la scadenza di una opzione è lo spazio temporale entro il quale il nostro Asset deve, oppure no, superare un certo livello di prezzo stabilito dal Broker.
Nel caso delle opzioni binarie, le scadenze più variano da scadenze di 30/60 secondi, fino ad arrivare a scadenze più lunghe di ore o giorni.

Asset: vengono chiamati Asset tutte quelle attività sulle quali acquisteremo una opzione.
Gli Asset sono divisi in 4 categorie principali, Azionari, Valutari (il Forex Index), Indici delle Borse e le Materie Prime.
Avremo quindi opzioni binarie sul titolo azionario della Coca Cola, piuttosto che sull’Indice del Dow Jones.
Nel caso, invece, delle opzioni su coppie di valuta, il nostro compito è stabilire, tra due coppie di valute a confronto, chi delle due avrà ottenuto una performance migliore dell’altra.

Call o Put: questi due termini, Call o Put, stanno ad indicare un particolare tipo di opzione binaria(le altre le vedremo in seguito) chiamate Opzioni semplici.

Acquisteremo Call se riteniamo che il prezzo alla scadenza sarà maggiore del prezzo di acquisto, acquisteremo Put, se viceversa pensiamo che il prezzo sarà minime del prezzo di acquisto.
Se il nostro intuito ci darà ragione, avremo chiuso l’opzione “In the money”, cioè opzione vincente.
Out of the Money per le opzioni chiuse in perdita.
Da notare, in quest’ultimo caso, che alcuni Broker offrono percentuali di rimborso per tutte le operazioni chiuse “Out of the Money”.
Per una lista completa dei Broker che offrono rimborsi in caso di perdita, Vi rimandiamo alle recensioni presenti nel nostro sito.

Tipologie di opzioni binarie: quella descritta fino ad ora, compresa quella dell’esempio pratico che a breve andremo ad illustrare, è una tipologia di opzione binaria detta “semplice”.
Per completezza di informazione dobbiamo dire che in commercio esistono diverse forme di opzioni binarie (le tratteremo compiutamente in altri articoli) e che sono: Opzioni 60 secondi, Opzioni ad Intervallo, Opzioni di Coppia, Opzioni one Touch e Touch in time.

Esempio pratico di Opzione Binaria

Se paragonate ad altre forme di investimento, le opzioni binarie sono un prodotto finanziario altamente originale ed innovativo.
Non troveremo nessun altro prodotto simile a questo, sia per le caratteristiche e la velocità di esecuzione, ma sopratutto che offrano le stesse percentuali di guadagno.
Facili, immediate ed altamente remunerative.

Queste, in sintesi, i vantaggi e le peculiarità delle opzioni binarie.

Vediamo ora, con l’aiuto di un esempio pratico, come avviene uno scambio binario.
Supponiamo di voler acquistare una Opzione sull’andamento del cambio (Forex) EUR/USD.
Il Broker ci propone una Opzione semplice (Up o Down) con percentuale di guadagno del 70%.
Il grafico a sinistra ci indica il valore attuale.

Esempio Opzioni binarie Classiche

Esempio Opzioni binarie Classiche

Supponendo di acquistare una opzione “Call” a scadenza 60secondi, invieremo l’ordine corrispondente attraverso uno specchietto grafico in cui sono evidenziati le seguenti informazioni:
Up: più alto
Down: più basso
– Importo da investire: 5 Euro
– Scadenza: 60 secondi
– Guadagno generato a previsione corretta: 70% sia per Up che per Down

Ritornando all’esempio di sopra, abbiamo stabilito di investire 5 Euro “Up”.
A questo punto non ci resta che seguire, in tempo reale e sempre dallo stesso specchietto grafico di cui sopra, l’andamento del valore e attendere lo scadere dei 60 secondi.
Se trascorsi 60 secondi il valore sarà più alto del prezzo di acquisto, allora la nostra opzione avrà chiuso “In the money”.
Profitto netto di 3,5 Euro (5 Euro+70%).

Il Broker e le Opzioni binarie

Per poter compiere investimenti sul mercato delle opzioni binarie, presuppone che abbiamo attivato un conto di trading presso un Broker qualsiasi.
La scelta del Broker è uno degli aspetti più importanti ed imprescindibile per qualunque forma di investimento in opzioni binarie che intendiamo andare ad effettuare.
I Broker, come detto, sono il punto di partenza e ci forniscono, attraverso la piattaforma di trading, strumenti e servizi per il commercio binario.

Per scegliere una buona piattaforma di trading (noi utilizziamo quella di Optiontime) dobbiamo prendere in considerazione le seguenti caratteristiche:

Legalità: scegliamo il Broker che esponga le dovute autorizzazioni che ne attestino la regolarità ad esercitare in ambito europeo e nazionale.
Ricordiamo che Broker autorizzati vuol dire Broker riconosciuti CySEC.

Deposito iniziale: la somma minima che viene chiesta per l’apertura di un conto di trading.
Questa somma varia in relazione al Broker che andiamo a scegliere e si muove in un range compreso tra le 100 Euro e i 250 Euro per altre piattaforme.

Trade minimo: con questo termine, invece, si indica la somma minima investibile ad opzione binaria.
Anche questa varia a seconda del Broker, rimanendo sempre nell’ordine di 5/10 Euro.

Un Grazie ad BDSwiss

Ora che abbiamo raccolto informazioni precise su come fare per cominciare ad investire con le opzioni binarie, vogliamo parlarVi del Broker BDSwiss, piattaforma di trading professionale la quale ci ha messo a disposizione la sua struttura per i nostri test e la redazione dell’articolo.

BDSwiss è un Broker legale ed autorizzato CySEC, quindi piattaforma garantita e sicura.
Per aprire un “conto di trading” dobbiamo seguire la procedura di registrazione gratuita e senza vincolo e versare, nel momento in cui decideremo di iniziare a fare trading binario, la somma iniziale di 100 Euro.
Piattaforma che offre quasi 190 Asset differenti e propone sistemi di trading e di analisi tra i più avanzati del momento.

Piattaforma particolarmente indicata per chi si appresta per la prima volta a questo tipo di speculazione, BDSwiss propone una struttura moderna e ricca di strumenti per il trading binario.

Un Grazie per la collaborazione a tutto lo Staff di BDSwiss!

Conclusioni

Molti di Voi si staranno ponendo la fatidica domanda: ma è davvero così semplice investire e guadagnare con le opzioni binarie?
La risposta, cari lettori, è si!

Le opzioni binarie sono il più semplice di tutti i prodotti finanziari esistenti, con il quale investono sia professionisti di settore(Banche, Broker, Intermediari, etc) che traders principianti.

E’ un investimento vero e proprio in cui, ecco il punto della questione, si guadagno soldi reali ma si possono anche perdere.